« Torna agli articoli Quando il premio è il divertimento!

19 marzo 2018 | Devis Biacco

Si è svolta ieri 18 marzo 2018 la prima edizione dei Taekwondo Children’s Game Day, il primo di una serie di eventi con al centro l’aspetto più importante dello sport che abbraccia uno spettro temporale molto importante della vita di un bambino: l’età evolutiva. Un’età fondamentale, che va dall’età prescolare, passando per l’età scolare e poi puberale, arrivando infine all’adolescenza.

Un’età durante la quale è importantissimo affrontare tutti gli aspetti della crescita evolutiva del corpo del bambino attraverso la multidisciplinarità, evitando il più possibile la specializzazione precoce che:

  • Psicologicamente restringe gli interessi danneggiando altre possibilità positive per futuri progressi
  • Pedagogicamente va contro la natura che vuole il ragazzo/a sempre alla ricerca di nuove conoscenze e scoperte
  • Didatticamente va contro le caratteristiche dei fanciulli di concentrarsi poco su di un argomento
  • Funzionalmente sollecita solo alcune zone fisiche, le altre non si sviluppano in modo ottimale; l’apparato locomotore se sollecitato con carichi unilaterali presenta squilibri  nello scheletro e nella muscolatura: predisposizione a traumi.

Ieri i nostri bambini si sono cimentati in questa giornata di giochi, percorsi motori e soprattutto divertimento, andando oltre il concetto di gara cui siamo abituati con gli atleti adulti, dove al termine della quale obbligatoriamente viene decretato un vincitore e un perdente; bensì sottolineando uno tra gli aspetti dello sport più importanti, ovvero la crescita interiore che passa attraverso il divertimento. 

Un ringraziamento agli organizzatori: Master Andrea Canteri, Maestro Ivan Pintonello e Maestro Mirco Pegoraro che hanno organizzato la giornata aprendo anche la nostra bellissima arte marziale a questi concetti molto importanti per la crescita dei nostri giovani praticanti.

+Copia link